Sciopero Trasporti: supera l'inferno dei mezzi con questi 5 trucchi infallibili

I pendolari conoscono già ritardi, cancellazioni e trasporti pubblici affollati. Lo sciopero dei trasporti può rendere la vita difficile a milioni di italiani: è qualcos'altro a cui adattarsi, bisogna gestire e creare una soluzione.

Sciopero dei Trasporti: il disagio costante

L’aspetto del pendolarismo per andare al lavoro adesso è molto diverso da come era prima della pandemia. Molti sono passati definitivamente al lavoro da casa o a un modello più ibrido casa/ufficio. Le aziende sono in una posizione migliore per gestire l’interruzione con modalità di lavoro più flessibili per dipendenti e personale.

Sciopero dei trasporti: cosa sapere
Alcuni consigli per affrontare lo sciopero dei trasporti

Molte persone si sono allontanate dal luogo di lavoro durante la pandemia. O per un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata o costretti a vivere più lontano a causa della disponibilità di immobili e dell’aumento dei prezzi.

Le soluzioni

Lavora da casa per la giornata. Ci siamo abituati molto a questo negli ultimi due anni. Potrebbe essere relativamente facile tornare a lavorare da casa. Ti toglie la pressione e significa anche meno stress derivante dall'utilizzo dei servizi pubblici, non sempre messi così bene. Poiché su alcune tratte non circolano treni, quelle alternative potrebbero essere occupate o già prenotate. Lunghe code agli autobus, più auto in circolazione.

Partire presto/tardi. Se hai bisogno di viaggiare, evita le ore di punta quando possibile. Normalmente potresti iniziare presto, soprattutto con un tragitto più lungo per andare al lavoro. Prendi un treno anche prima o dopo, se è in funzione!

Diventa virtuale. Se avevi pianificato incontri in presenza, riprogrammali per un giorno senza sciopero. Utilizza invece Zoom, Teams o FaceTime per una riunione virtuale. Elimini il tempo di viaggio e continui a portare a termine le tue faccende. Si tratta di una buona opzione comunque per risparmiare tempo ed essere più produttivi, laddove gli incontri di persona sono spesso un’abitudine piuttosto che una necessità.

Car sharing. Se non sei con un vicino o un amico, controlla le app di car sharing, i gruppi locali e i forum per trovare un passaggio. Raggiungi una parte del percorso più vicino al lavoro o abbastanza vicino da poter terminare il viaggio a piedi.

Potenza del piede o del pedale. Aumenta le tue opzioni o riduci i ritardi prendendo l'autobus, andando in bicicletta o camminando per una parte o per tutto il percorso. Non è un’opzione per i viaggi più lunghi. La bicicletta è un'opzione, soprattutto se vivi in ​​una città con piste ciclabili o un sistema di biciclette pubbliche.

Il vantaggio aggiuntivo è che puoi allenarti all'inizio e alla fine della giornata. Ti dà il tempo di staccare la spina tra casa e lavoro e ti evita di andare in palestra.

LEGGI ANCHE>>> WTA Pechino, Maria Sakkari ha davvero superato la crisi: l'ultimo record ottenuto è incredibile

Lascia un commento